Partita a senso unico, dominata in lungo e in largo da un Milan che non ha avuto pietà di una Lazio apparsa totalmente allo sbando, o quasi.

 

LAZIO 4,5

Giornata decisamente da cancellare per l’undici di Carolina Morace, nonostante il chiaro divario tecnico esistente tra le due formazioni. Quattro goal per tempo la dicono lunga sull’andamento del match.

 

L’allenatrice: Carolina Morace 5

Non riesce ad imprimere alla squadra la giusta mentalità per approcciare la gara. Non bene, nonostante qualche mossa azzeccata nella ripresa, vedi l’inserimento di Giammarino.

 

LAZIO (4-3-3): Ohrstrom 5,5; Gambarotta 4 (91’ Labate ng), Foerdos 4, Thomsen 4, Heroum 4; Castiello 4,5 (79’ Mattei 5,5), Mastrantonio 5 (58’ Visentin 5,5), Cuschieri 5,5; Andersen 6, Martin 6, Pittaccio 5 (46’ Di Giammarino 6).

A disposizione: Guidi, Pezzotti, Savini, Berarducci, Falloni.

Allenatore: C. Morace 5.

 

TOP 3 LAZIO

Andersen 6: Sicuramente la più pericolosa delle sue. Impegna prima Korenciova e poi la salta con una buona giocata, togliendole un altrimenti inevitabile ruolo di spettatrice.

Di Giammarino 6: Ottimo il suo impatto sulla gara, per una Lazio che può guardare fiduciosa a lei per il futuro. Sfiora anche la rete al 75’.

Martin 6: Sufficienza dovuta più alla rete messa a segno che alla sua prestazione complessiva.

 

MILAN 8

Una vera e propria prova di forza, con tanto di messaggio alle dirette contendenti per lo scudetto. Funziona tutto, ma le tre là davanti fanno veramente paura.

 

L’allenatore: Maurizio Ganz 7

Le sue giocatrici fanno tutto come si deve, tanto che può permettersi di sperimentare nella ripresa.

 

MILAN (3-4-1-2): Korenciova 6; Fusetti 6, Agard 6, Codina 6 (46’ Arnadottir 6); Bergamaschi 7 (58’ Rizza 6), Jane 6,5, Adami 7, Andersen 6,5; Boquete 8 (75’ Cortesi 7); Thomas 8 (68’ Miotto 6), Giacinti 8,5 (58’ Longo 6).

A disposizione: Giuliani, Grimshaw, Morleo, Tucceri Cimini.

Allenatore: M. Ganz 7.

 

TOP 3 MILAN

Giacinti 8,5 Ben 4 reti per lei e, a giudicare dalla sua espressione quando Ganz la richiama in panchina a giochi ormai conclusi, non era ancora abbastanza.

Thomas 8 Due Goal, assist e chi più ne ha più ne metta. Un vero incubo per la retroguardia della Lazio.

Boquete 8 La sua classe non si discute, e la prestazione di oggi, fatta di grandi giocate oltre alla rete personale, ne è la più chiara dimostrazione.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi