Vittoria cruciale per le ragazze di Pistolesi, che agguantano con la forza della disperazione una vittoria importantissima in chiave salvezza, condannando oltremodo una Lazio combattiva che paga forse più del dovuto gli episodi.

Lazio voto 6,5

Sicuramente la miglior Lazio vista finora in stagione, sia per quanto riguarda il carattere che per il gioco espresso in campo, impostato su ripartenze veloci e ottime giocate sull’asse Martin-Visentin.  

Coach: Massimiliano Catini voto 6,5

Finalmente la sua squadra mostra carattere ed una sua identità, sfiorando i primi punti stagionali. Ha molto da recriminare sul rigore fischiato a Heroum.

Natalucci 6: le 4 reti al passivo non rendono giustizia alla sua prestazione, fatta di ottimi interventi e salvataggi importanti.

Heroum 5,5: è suo il presunto fallo di mano che segna la partita della Lazio. Prestazione leggermente al di sotto delle proprie capacità.

Falloni 6: fa buona guardia, commettendo tuttavia qualche errore.

Savini 5,5: leggermente più in difficoltà della propria compagna di reparto.

Labate 6: copre bene le retrovie e si rivela importante per le ripartenze della squadra.

Castiello 6,5: ottimi recuperi difensivi ed eccellente in fase transizione. Inoltre una buona occasione sciupata.

Di Giammarino 6: Ottimo primo tempo, cala leggermente nella ripresa.  

Pittaccio 5,5: sulla tre-quarti avanzata è quella che incide di meno (74’ Pezzotti 5,5: un giallo dopo il suo ingresso in campo, e poco più).

Martin 7: due rigori realizzati ed un’ottima intesa con Visentin.

Cuschieri 6,5: una rete di pregevole fattura e tanto lavoro al servizio delle compagne (91’ Mastrantonio sv).

Visentin 7: Un vero incubo per la retroguardia del Napoli. Due rigori procurati e un assist per Cuschieri ne fanno  la migliore sul fronte biancoceleste.

Napoli voto 7

Trascinato da una Goldoni in gran forma, ha il grande merito di crederci fino in fondo, in un match aperto davvero a qualsiasi risultato. Un successo che potrebbe cambiare il volto della propria stagione.

Coach: Alessandro Pistolesi voto 6,5

Nonostante le assenze pesanti riesce ad allestire una squadra combattiva, che si rivela capace di migliorare a partita in corso con i suoi cambi.

Aguirre 6: nessuna particolare responsabilità sui goal ed un paio di buone parate.

Garnier 6: fra le tre dietro è quella che regge meglio il confronto, in una giornata non facile.

Corrado 5: Non riesce ad arginare la straripante Visentin. Responsabilità sulla rete di Cuschieri (73’ Imprezzabile 6: meglio della compagna al suo ingresso in campo).

Abrahamsson 5,5: una sua ingenuità causa il primo rigore concesso alla Lazio.

Erzen 6,5: gran goal e qualche giocata importante sull’out di sua competenza.

Colombo 5,5: prestazione opaca, arriva presto il cambio (54’ Capitanelli 6: buono il suo impatto sulla partita).

Sara Tui 6,5: Decisivo il suo assist al 93’. Buona la sua prova al centro del campo.

Acuti 6: sempre nel vivo del gioco, arriva spesso alla conclusione ma pesa per lei un clamoroso errore a porta completamente sguarnita.

Goldoni 7: stupenda la sua prima rete, fredda sul rigore. Sfiora la rete in almeno altre tre occasioni. Migliore in campo.

Chatzinikolaou 6: gioca perlopiù per le compagne, una buona palla-goal sciupata (54’ Porcarelli 6,5: zampata vincente che vale i tre punti a partita praticamente conclusa).  

Toniolo 6,5: Illuminante nella prima frazione di gioco, sostituita troppo presto (53’ Kuenrath 6: si fa trovare pronta quando è chiamata in causa).

Rispondi