Allo Stadio Giuseppe Piccolo di Cercola la Juventus s’impone, grazie alle marcature di Hurtig e Caruso, sul Napoli Femminile per due reti a zero. Le bianconere ottengono un successo che mancava da due giornate e mantengono la testa della classifica mentre le partenopee non riescono nell’impresa di strappare qualche punto alle campionesse d’Italia.

Napoli Femminile 6

Prestazione solida, squadra ben messa in campo, però la sterilità offensiva condiziona pesantemente il risultato finale.

L’allenatrice 

Domenichetti 5,5

Impone prima un atteggiamento cauto, dopo la rete di Caruso più sbarazzino, ma l’attacco non viene mai servito a dovere.

Le calciatrici

Baldi 7

Mostra grande sicurezza e compie diversi interventi notevoli che permettono di contenere il passivo della sua squadra.

Corrado 6

Qualche sbavatura in marcatura, però si riscatta egregiamente in interdizione.

Garnier 6,5

Gioca su tutto il fronte difensivo aiutando bene le compagne di reparto.

Awona 5,5

Mostra eccessiva lentezza in diverse circostanze. Grave responsabilità sul primo gol.

Eržen 6,5

Effettua diverse accelerazioni palla al piede davvero impressionanti.

Colombo 5,5

Non riesce mai ad innescare la sua qualità, esce mestamente all’intervallo.

Errico 6

Prova qualche buon tiro dalla distanza e recupera diversi palloni.

Mauri 6

Effettua tantissimo lavoro senza palla e pressa costantemente le avversarie.

Abrahamsson 5,5

Non svolge discretamente né la fase difensiva né quella offensiva.

Jaimes 6,5

Unico vero attaccante della squadra, usa bene il fisico per far salire le compagne.

Toniolo 5

Viene messa a supporto di Jaimes, ma si nota proprio che non è il suo ruolo…

Severini 6

Entra all’inizio del secondo tempo ed aiuta bene sia la difesa che il centrocampo.

Acuti 5,5

Entra al posto di Corrado per dare maggior peso all’attacco, ma ci riesce vagamente.

Pinna 5

Non viene mai servita adeguatamente dalle compagne. Prestazione incolore.

Goldoni SV

Juventus 6,5

Ottima fluidità di gioco, pochissimi rischi in difesa e giusto cinismo sotto rete. La squadra ha decisamente cambiato marcia.

L’allenatore 

Montemurro 7

Partita condotta con estrema sagacia, nel secondo tempo i suoi cambi infliggono la sferzata finale. Vittoria in controllo.

Le calciatrici

Peyraud-Magnin 6

Sostanzialmente inoperosa, guida la difesa con la giusta autorità.

Hyyrynen 7

Prestazione davvero convincente sia in fase difensiva che offensiva.

Gama 6,5

Presidia bene la sua zona di campo lasciando le briciole alle avversarie.

Sembrant 6

Si rende protagonista di qualche incertezza, però la prestazione resta discreta.

Boattin 6,5

Viaggia a scartamento ridotto rispetto alle ultime uscite, ma basta e avanza.

Caruso 7,5

Alza il livello col passare dei minuti e trova un gol meritato. Palesa un’ottima freschezza atletica e grande lucidità.

Pedersen 6,5

Gestisce e smista un’infinità di palloni con la sua solita intelligenza tattica.

Grosso 7

L’apprendistato pare terminato con successo. Prestazione più che convincente.

Hurtig 7

Disputa quasi settanta minuti ad alto rendimento. Il riposo pare averle fatto bene.

Girelli 6,5

Lavora molto per le compagne, però le manca la giusta lucidità sotto rete.

Nildén 7

Gioca benissimo a tutta fascia mettendo in costante apprensione le partenopee.

Bonfantini 6

Entra col giusto piglio in campo al posto di Hurtig, ma sbaglia molto in rifinitura.

Cernoia 5,5

Sostituisce Nildén al 67′ e non riesce ad incidere come dovrebbe.

Zamanian 6,5

Gioca circa un quarto d’ora effettuando diverse giocate interessanti.

Rosucci 6,5

Fa rifiatare Caruso conferendo la giusta dose di calma ed equilibrio alla squadra.

Lundorf SV

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: