Annunci

Termina 1 a 0 per il Napoli femminile, le azzurre possono festeggiare il primo successo stagionale grazie alle rete di Acuti.

Si rende subito pericolosa la Fiorentina con Sabatino, la numero 9 viola tenta il tap in sotto porta ma salvifico è l’intervento di capitan Di Marino. Insistono le viola ancora una volta con Sabatino che stampa però il suo destro sul palo sinistro. Alza la testa il Napoli, ci prova Acuti ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Attaccano ancora le azzurre, questa volta è Erzen a farsi largo tra la difesa viola ma il suo destro fa tremare il palo. Sembrano crederci le azzurre, Goldoni ci prova con un tiro a giro dalla distanza ma il pallone esce di poco sopra la traversa.

Nel secondo tempo si rende pericoloso il Napoli sugli sviluppi di un calcio di punizione, Di Marino ci prova di destro ma il pallone esce di poco a lato della porta. Si alzano i ritmi nella seconda frazione di gioco, si rende pericolosa Cafferata che in velocità spacca la difesa azzurra in più occasioni, dall’altro lato del campo prova a dar fastidio Erzen con le sue ripartenze. Al 83’ la sblocca Acuti, Garnier la serve in profondità è l’attaccante toscana spiazza Schroffenegger siglando la sua prima rete in azzurro. Subito dopo Colombo commette un’ingenuità ed calcio di rigore per la Fiorentina, sul dischetto si presenta Piemonte ma Aguirrre le nega il gol del pareggio.

Napoli Femminile – Fiorentina 1-0

Marcatrici: Acuti al 83′

NAPOLI FEMMINILE (4-3-3): Aguirre, Abrahamsson, Jane Garnier, Di Marino (Corrado 87’), Capitanelli (Porcarelli 71’), Imprezzabile, Colombo, Goldoni, Erzen, Acuti, Chatzinikolau (Popadinova 55’)

All. Pistolesi

FIORENTINA (4-3-3): Schroffenegger; Zanoli, Tortelli, Kravets (Martinovic 64’), Vigilucci; Neto, Breitner, Huchet; Baldi (Cafferata 45’), Sabatino, Lundin (Piemonte 45’).

All. Panico

Ammonite: Di Marino, Lundin, Capitanelli

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi