Allo stadio Comunale “Giuseppe Piccolo” di Cercola, va in scena il delicato scontro salvezza tra Napoli e Lazio, entrambe a caccia di punti preziosi per giocarsi le ultime chance di permanenza in serie A.

La partita

Primo vero sussulto del match che giunge al 15’, con il destro di Di Giammarino dalla distanza che Baldi devia in angolo, alzando sopra la traversa. Il Napoli reagisce al 18’ con Goldoni, ma Ohrstrom risponde presente, prima del colpo di scena che si registra alla mezz’ora, con Garnier che atterra in area Visentin: è rigore e dal dischetto Ferrandi non perdona. L’undici di casa cerca il pareggio, e al  41’ è Pittaccio a salvare su Garnier sugli sviluppi di un calcio di punizione scodellato in area da Erzen, mentre in pieno recupero è una zoppicante Ohrstrom (costretta ad abbandonare il campo nell’intervallo per infortunio) a compiere prima un buon salvataggio sul colpo di testa in area di Di Marino e poi un autentico miracolo sulla conclusione ravvicinata di Goldoni.   

Numero 16 partenopea ancora protagonista in avvio di ripresa, ma la nuova entrata Guidi si fa trovare pronta tra i pali (59’). Come prevedibile è il Napoli che tenta di fare la partita, e la Lazio agisce di rimessa; al 75’ ci prova Erzen da fuori con il sinistro, Guidi controlla, per poi salvare nuovamente il risultato allo scadere due volte su Pinna (90’), con quest’ultima che si rivela poco fredda sotto porta. Nei minuti di recupero, restano da appuntare solo una buona uscita di Baldi in anticipo su Visentin e la risposta di Guidi sul colpo di testa di Jaimes.    

Arrivano così per la Lazio altri tre punti che mantengono clamorosamente vive le ultime deboli speranze salvezza, mentre per il Napoli è l’ennesima grossa occasione sprecata di una stagione molto difficile.

NAPOLI – LAZIO   0-1

MARCATRICI: 30’ rig. Ferrandi (L).

NAPOLI FEMMINILE (3-5-2): Baldi; Golob, Di Marino, Garnier; Erzen, Tui, Errico (55’ Pinna), Severini (70’ Toniolo), Abrahamsson (80’ Berti); Goldoni, Jaimes.

A disp.: Aguirre, Colombo, Acuti, Mauri, Corrado, Awona.

All.: Giulia Domenichetti, Roberto Castorina.

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): Ohrstrom (46’ Guidi); Pittaccio, Foerdos, Falloni, Vigliucci (60’ Heroum); Castiello, Ferrandi (81’ Savini), Di Giammarino; Cuschieri (61’ Pezzotti); Fridlund (64’ Groff), Visentin.

A disp.: Natalucci, Santoro, Berarducci, Labate.

All.: Massimiliano Catini.

ARBITRO: Matteo Centi (Terni).

COLLABORATORI: Francesco Cortese (Palermo), Andrea Cravotta (Città di Castello).

QUARTO UFFICIALE: Martina Molinaro (Lamezia Terme).


NOTE: ammonite Di Marino (N), Cuschieri (L), Vigliucci (L), Di Giammarino (L), Toniolo (N), Visentin (L); recupero 3’pt e 5’ st.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: