Le ragazze di Spugna battono l’Inter davanti al proprio pubblico al Tre Fontane infiammando la lotta Scudetto. Infatti le giallorosse, dopo il KO esterno della Juventus contro l’Empoli, sono a -3 dalle bianconere. La Roma è stata autoritaria e sicura di sé, meritando ampliamente la vittoria. Le capitoline non hanno concesso neanche un tiro in porta all’Inter, con Camelia Ceasar impegnata solo nella costruzione dal basso.

Elena Linari, come al solito, ha spadroneggiato nella propria area di rigore costringendo Polli a uscire dalla zona di competenza per toccare qualche pallone. Sulla sinistra Lucia Di Guglielmo, soprattutto nella ripresa, ha accompagnato spesso l’azione andando vicina al gol. Angelica Soffia è ormai una garanzia sulla destra, giocatrice di assoluto rendimento in grado anche di tagliare dentro al campo per attaccare alle spalle la difesa avversaria.

In difesa oltre a Linari, Soffia e Di Guglielmo si è distinta Elisa Bartoli nel ruolo di difensore centrale. La capitana romanista è sembrata una veterana nel ruolo, precisa negli anticipi e puntuale al momento di avviare l’azione. La 13 giallorossa si è anche procurata il calcio di rigore dell’1-0 anticipando Karchouni al centro dell’area.

A centrocampo Giugliano, Greggi e Andressa hanno dominato la scena. La brasiliana ha sbloccato il punteggio dal dischetto, ma si è resa protagonista di una prova di livello assoluto con giocate di alta scuola. La 10 ha dettato i tempi cercando spesso il gol, poi nella ripresa un fulmine da fuori area ha trafitto Durante per il raddoppio romanista. Da sottolineare anche la super prestazione di Giada Greggi che ha dominato fisicamente il centrocampo. Grande corsa, letture difensive e tecnica nell’impostazione della manovra. La numero 20 di Spugna correva al doppio della velocità rispetto alle avversarie arrivando sempre per prima su ogni pallone.

L’attacco della Roma ha prodotto meno del solito con Paloma Lazaro che ha faticato tra le centrali nerazzurre. Mentre Haavi, abile nel superare spesso Sostenvold, ha fornito l’assist a Manuela Giugliano in occasione del 2-0. Serturini sulla destra risulta meno pericolosa rispetto a quando partiva dalla sinistra, ma nonostante il cambio di posizione in campo ha colpito un palo con una sassata da fuori.

Nel prossimo turno la Roma avrà l’occasione per agganciare in vetta alla classifica della Serie A la Juventus, infatti battendo le bianconere le due squadre sarebbero a pari punti a quota 40. Tenendo conto che all’andata la Juve si è imposta 2-1 al Tre Fontane in virtù delle reti di Rosucci e Staskova, mentre Di Guglielmo aveva momentaneamente sbloccato la contesa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: