La Roma affonda la Samp con un clamoroso e fragoroso 8-0 che vale la qualificazione ai turni preliminari della prossima UWCL. Le ragazze di Alessandro Spugna sbrigano la pratica in appena 25′ minuti mettendo a segno ben 4 reti, per poi dilagare con altre 4 marcature nella ripresa. MVP di giornata Valeria Pirone autrice di una doppietta aerea e un assist nel finale per Bartoli.

Ceasar, spettatrice non pagante del match, è stata chiamata in causa solo per costruire dal basso. La difesa non ha concesso nulla con la coppia Kollmats-Pettenuzzo reattiva su ogni pallone. La prima si è anche tolta lo sfizio di realizzare la sua prima rete con la maglia della Roma. Mentre la seconda ha seguito come un’ombra Melania Martinovic impedendole qualsiasi movimento. Soffia ha accompagnato bene la manovra sulla destra, mentre capitan Bartoli si è concessa il lusso di realizzare l’8-0 che con con qualificazioni in UWCL vale come doppio regalo per il suo 31° compleanno.

Il centrocampo ha dominato la scena, con Greggi e Giugliano mai sotto pressione. Anzi la numero 10 si staccava spesso e volentieri per tentare la conclusione. E da una di queste sortite offensive è arrivato il gol della fantasista di Spugna. Andressa ha provato a dialogare con le compagne servendo in profondità Serturini e Pirone, dai piedi della brasiliana sono passate tante occasioni pericolose.

Le luci della ribalta però sono tutte del trio offensivo: Serturini, Pirone, Lázaro. La numero 15 prima ha impegnato Ortiz con un bellissimo destro a giro, e poi ha sbloccato il punteggio un minuto dopo con un destro di rara potenza dai 16 metri. La corsia mancina è il suo habitat naturale e lei ne è la dominatrice incontrastata. Paloma ha giocato spesso di sponda uscendo dall’area per gli inserimenti delle compagne. Nella ripresa è arrivata la meritata ricompensa per il lavoro oscuro svolto con la rete del momentaneo 5-0.

La protagonista assoluta del match del Tre Fontane però è stata Valeria Pirone. L’ex Sassuolo ha realizzato una doppietta e un assist, ma non sono perché ha giocato in appoggio a Lázaro ma anche sulle corsie esterne sfruttando i tagli delle compagne.

Nell’ultimo match di campionato la Roma sarà di scena a Formello nel derby contro la retrocessa Lazio, gara che servirà da test prima del vero impegno romanista: La Finale di Coppa Italia contro la Juventus.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: