Al Campo Riccardo Garrone di Bogliasco, in un pomeriggio assolato, la prima occasione da gol rilevante è di marca bianconera: al 34′ Hurtig si accentra e pesca con un bel passaggio in profondità Stašková la quale sfugge alla marcatura di Auvinen, controlla col destro ed incrocia col sinistro da buona posizione, ma la sua conclusione esce fuori di poco. Al 51′ Caruso calcia col destro un’ottima punizione dal limite dell’area verso il secondo palo: il suo tiro sfiora l’incrocio. Al 75′ la Juventus sblocca la partita: Cernoia scambia in velocità con Nildén, entra in area di rigore ed infila Babb con un bel diagonale sinistro rasoterra sul secondo palo. Al 93′ Bargi viene innescata in profondità, Lenzini non la tiene e conclude a rete col destro, ma Peyraud-Magnin disinnesca benissimo il tiro a terra con sicurezza.

Sampdoria – Juventus 0-1 

Marcatrici: Cernoia al 75′

Sampdoria (4-3-1-2): Babb; Bursi; Spinelli; Auvinen; Boglioni (dal 46′ Novellino); Giordano; Musolino (dal 52′ Rincón); Fallico; Battelani (dal 86′ Lopez); Carp (dal 46′ Bargi); Helmvall (dal 85′ Carrer)

A disposizione: Tampieri; Gardel; Bazzano; Tarenzi

Allenatore: Cincotta

Juventus (4-3-3): Peyraud-Magnin; Hyyrynen; Gama (dal 62′ Salvai); Lenzini; Nildén; Caruso (dal 75′ Girelli); Zamanian; Cernoia (dal 90+2′ Pfattner); Bonfantini; Stašková (dal 90+1′ Beccari); Hurtig (dal 62′ Pedersen)

A disposizione: Aprile; Lundorf; Rosucci; Bonansea

Allenatore: Montemurro

Ammonizioni: Boglioni al 11′; Gama al 36′

Espulsioni: /

Recupero: 1° tempo 2′; 2° tempo 4′

Arbitro: Luciani (sezione di Roma 1)

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi