Il Sassuolo sbanca Bogliasco con un tris frutto di una prova di grande personalità. Sblocca il punteggio dopo appena 2′ al primo tiro del match Haley Bugeja su assist di Clelland, poi arriva il raddoppio di Dubcova su assist di Cantore e infine proprio la numero 11 trova la via del gol con una conclusione che da sola vale il prezzo del biglietto. La rete di Fallico serve a dare morale alle ragazze di Cincotta che colpiscono anche due pali con Martinez e Rizza, ma le neroverdi (rimaste anche in 10 per l’espulsione di Benoit) hanno dato dimostrato di meritare la posizione che ricoprono in classifica.

Sampdoria voto 5

Le blucerchiate provano a reagire agli attacchi neroverdi ma la superiorità del Sassuolo indirizza il match.

Allenatore Antonio Cincotta voto 5,5

Il tecnico sampdoriano prova a mescolare le carte con i cambi ottenendo una reazione, ma troppo poco per riaprire le sorti dell’incontro.

Soggiu 6-: Ottima uscita bassa su Bugeja al 20′, atenta e ben piazzata. Non può nulla sui gol ma commette un errore nel finale che Cambiaghi non sfrutta.

Spinelli 6+: Combatte corpo a corpo con Cleland, i palloni alti sono tutti suoi.

Auvinen 5: Fatica a contrastare le attaccanti ospiti, sul gol di Cantore viene letteralmente spostata dalla 11 di Piovani.

Seghir 6: Accompagna spesso sulla sinistra ma non riesce a pungere, argina Philtjens in fase di copertura.

Rizza 6+: Prova ordinata sulla destra, colpisce un palo nel recupero.

Fallico 7: Lotta in mediana contro le giocatrici neroverdi, segna un gol dopo un bellissimi inserimento senza palla.

Giordano 5,5: Si impegna in fase di copertura, solo una volta riesce ad affacciarsi nell’area del Sassuolo.

Wagner 6,5: Geometrie e tecnica per la mediana di Cincotta, in cabina di regia regala uno splendido pallone a Martinez in occasione del palo.

Rincòn 7: Tecnica al servizio della squadra, l’assist per il gol della bandiera di Fallico è il suo settimo in campionato.

Martinez 6+: Colpisce un palo all’8′ con un lob, col passare dei minuti però cala fisicamente.

Tarenzi 5,5: Protegge la palla spalle alla porta, prova di grande sacrificio. Tallonata da Orsi per 90′.

Martinovic 5: Entra al 60′ al posto di Wagner, non riesce mai a farsi notare.

Battelani sv: Entra al 75′ al posto di una stremata Tarenzi.

Helmvall sv: Entra all’84’ al posto di Rincòn.

Sassuolo voto 7

Le neroverdi si confermano molto ciniche col super tridente Cantore Clelland Bugeja in stato di grazia con un’ispiratissima Dubcova.

Allenatore Gianpiero Piovani voto 7

Il mister si gode lo spettacolo dalla panchina di una squadra che ormai gioca a memoria divertendo e divertendosi.

Lemey 6+: Poco sollecitata, ottimo intervento al 92′ su Rizza.

Philtjens 6: Legge bene le linee di passaggio avversarie, esce dal campo al 52′ dopo qualche episodio di nervosismo.

Filangeri 6: Poco impensierita dalle punte blucerchiate.

Orsi 7: Attentissima nelle coperture, segue Tarenzi come un’ombra per tutta la gara.

Santoro 6,5: Sovrapposizioni e corsa sulla sinistra, sfiora il gol con un sinistro a giro nel primo tempo.

Mihashi 7: Fonte del gioco neroverde, muro invalicabile davanti la difesa. Sbattono contro di lei a turno Rincòn, Martinez e Seghir.

Pondini 6,5: Recupera palloni in quantità industriale, al 62′ lascia il posto a Benoit.

Dubcova 7+: Rifinisce il gioco inserendosi in area senza palla. Segna il gol del momentaneo 2-0 neroverde con l’ennesimo inserimento a fari spenti.

Cantore 7,5: Svaria su tutto il fronte dell’attacco, fornisce l’assist del 2-0 a Dubcova. Il 3-0 è una volée di destro strepitosa dal limite dell’area. Ottima anche in fase di copertura.

Bugeja 7+: Sblocca il punteggio al primo pallone toccato. Fornisce anche l’assist di testa per il 3-0 di Cantore.

Clelland 7: Assist a Bugeja per l’1-0, continua pressione sulla difesa blucerchiata.

Dongus 6: Entra al 52′ per una nervosa Philtjens, ben posizionata aiuta le compagne.

Benoit 4,5: Entra al 62′ al posto di Pondini, riceve due gialli evitabili nel giro di 4′ lasciando la squadra in inferiorità numerica.

Brignoli 6: Entra al 63′ al posto di Filangeri, porta ordine al centrocampo soprattutto dopo l’espulsione di Benoit.

Cambiaghi 6-: Entra al 63′ al posto di Bugeja, non riesce a sfruttare un errore di Soggiu nel finale.

Pellinghelli 6: Entra al 75′ al posto di Clelland, si propone molto bene sulla corsia mancina mettendo in mostra la sua velocità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: