Primo brivido dopo 44” col destro di Rognoni che impegna Tampieri da posizione defilata, al 22′ clamoroso errore di Tampieri che controlla male la sfera regalandola a Rognoni che deposita nella porta sguarnita. La Samp cerca la reazione con Tarenzi ma Ambrosi salva tutto in extremis, nel finale di tempo non arriva il pareggio blucerchiato così al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 ospite.

Nella ripresa Seghir serve in area Martinez che controlla e insacca per l’1-1, le blucerchiate amministrano il possesso palla alla ricerca del vantaggio al 71′ con un pregevole pallonetto di Martinez ma Haaland sventa la minaccia. Nel finale l’ex Milan Čonč lascia partire un diagonale da fuori area che si insacca sotto l’incrocio per il sorpasso, nel recupero arriva anche il tris genovese con la neo entrata Melania Martinovic che di potenza chiude il match sul 3-1.

Sampdoria-Verona 3-1

Marcatrici: Rognoni (V) al 22′, Martinez (S) al 50′, Čonč (S) all’86’, Martinovic (S) al 92′.

Sampdoria (4-2-3-1): Tampieri, Giordano, Pisani (dall’85’ Gardel), Spinelli, Novellino, Fallico (dal 46′ Re), Rincòn, Seghir, (dal 79′ Čonč), Berti (dal 46′ Battelani), Martinez, Tarenzi (dal 70′ Martinovic).

A disposizione: Brunelli, Lopez, Helmvall, Bargi.

Allenatore: Antonio Cincotta.

Verona (4-3-3): Haaland, Jelencic (dal 61′ Meneghini), Quazzico, Ambrosi (dal 61′ Oliva), Myagkova, Anghileri (dall’89’ Lotti), Ledri, Sardu, Rognoni, Arrigoni, Cedeño.

A disposizione: Keizer, Imprezzabile, Horvat, De Sanctis, Mancuso, Pasini, Lotti.

Allenatrice: Veronica Brutti.

Arbitro: Simone Taricone (Perugia).

Assistenti: Michele Somma (Castellammare di Stabia) – Giuseppe Pellino (Frattamaggiore).

Quarto Ufficiale: Antonio Liotta (Castellammare di Stabia).

Ammonizioni: Novellino (S) 8′, Sardu (V) 57′, Martinovic (S) 93′.

Note: recupero p.t. 3′, recupero s.t. 3′.

Stadio: Campo sportivo Riccardo Garrone (Bogliasco).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: