San Marino 6

Ciccioli 7; Micciarelli 6; Montalti 6,5 ; Kunisawa 6,5; De Sanctis 6; Menin 6,5; Chandarana 6 (dal 71′ Corazzi 6,5); Rigaglia 5,5; Muya 6,5; Vecchione 5,5 (dal 60′ Landa 6,5); Barbieri 6 (dal 92′ Rossi SV)

L’allenatore

Vagnini 6,5

Il San Marino gioca con ordine ed equilibrio, rimanendo in partita fino al 89′, ed i cambi hanno dato il giusto apporto.

Top3 San Marino

Ciccioli 7

Compie tre interventi straordinari su Bonansea confermandosi tra i migliori estremi difensori emergenti del campionato.

Prodigiosa.

Landa 6,5

L’attaccante classe 2001 entra in campo al 60′ e cambia volto alla partita incidendo con una marcatura pregevole al 78′: davvero niente male…

Montalti 6,5

Nonostante l’autorete effettua una prestazione esemplare per applicazione difensiva chiudendo innumerevoli spazi alle avversarie.

Juventus 6

Bačić 6; Lundorf 6,5; Salvai 6,5; Sembrant 6,5; Boattin 6,5; Rosucci 6,5; Pedersen 6 (dal 57′ Cernoia 6,5); Caruso 6; Bonansea 6 (dal 71′ Stašková 6,5); Girelli 6,5 (dal 92′ Berti SV); Hurtig 7 (dal 71′ Maria Alves 6,5)

L’allenatrice

Guarino 6,5

La Juventus fatica parecchio, complice un avversario ben organizzato, ma la profondità della rosa ha fatto la differenza.

Top3 Juventus

Hurtig 7

L’attaccante svedese dà gli strappi giusti al momento opportuno per colpire fatalmente un avversario davvero ostico.

Decisiva.

Lundorf 6,5

Prestazione di grande qualità e sostanza in entrambe le fasi: in questa stagione la sua crescita è lenta ma costante…

Rosucci 6,5

Nel primo tempo fatica ad entrare nel vivo del gioco ma nel secondo sale in cattedra risultando determinante per il successo.

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: