Poker nettissimo del Sassuolo nella gara casalinga con l’Hellas Verona, portandosi al secondo posto in solitaria in attesa della gara di domani della Roma.

La partita

Nei primi 20′ di gara poche emozioni degne di nota da segnalare, con il Verona chiuso in difesa come prevedibile, mentre il Sassuolo cerca di costruire la partita.

Una costruzione che porta il vantaggio delle neroverdi al 22′, con Clelland servita da Bugeja, prima di far partire un velenosissimo diagonale per l’1-0.

Passano dieci minuti ed arriva il raddoppio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, il primo tiro di Cantore sbatte su Ambrosi e dopo un rimpallo su Ledri, la conclusione vincente di orsi salita dalla difesa.

Al 42′ il Verona va vicino al 2 a 1, ma la bellissima conclusione di Cedeno si deve accontentare della traversa.

Ad inizio ripresa cala il tris la squadra di Piovani, grazie all’incursione di Dubcova in area ed al suo destro preciso che trafigge Keizer.

Al 57′ il poker neroverde: Cantore recupera e serve Bugeja, ma il tiro della maltese viene respionto da Keizer, la quale mette però il pallone in mezzo all’area dove si avventa Clelland per la doppietta personale.

Nei successivi 5′ arrivano ben tre traverse colpite dalle padrone di casa: prima con Cantore, poi per due volte con Bugeja.

Sassuolo – Hellas Verona 4-0

Marcatrici: Clelland al 22′ e al 57′, Orsi al 32′, Dubcova al 47′

SASSUOLO: Lemey; Santoro (dal 76′ Ferrato), Filangeri (dal 66 Benoit), Orsi, Philtjens (dal 55′ Dongus); Parisi (dal 55′ Brignoli), Mihashi, Dubcova; Bugeja; Cantore, Clelland (dal 66′ Iriguchi)
A disposizione: Lauria, Pondini, Pellinghelli, Cambiaghi
Allenatore: Gianpiero Piovani

HELLAS VERONA: Keizer; Oliva, Horvat, Ambrosi, Jelencic; Ledri, Mancuso (dal 82′ De Cao), Catelli (dal 64′ Casellato); Anghileri, Cedeno, Imprezzabile
A disposizione: Haaland, De Sanctis, Meneghini, Sardu, Pasini, De Cao, Cabrera
Allenatore: Veronica Brutti

Arbitro: Adalberto Fiero (Sez. AIA di Pistoia)
Assistenti: Centrone (Sez. AIA di Molfetta), Fumarulo (Sez. AIA di Barletta)

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: