Il Napoli esce con un punto dal Ricci nella sfida contro il Sassuolo. Le azzurre alzano il ritmo sin dalle prima battute con una clamorosa traversa con un destro a giro velenosissimo di Kaja Erzen. La slovena è la trascinatrice della squadra e al 22′ si procura anche un rigore, anche se dal replay si vede come la sfera non tocchi il braccio di Santoro ma bensì il fianco sinistro della neroverde. Inoltre nella ripresa cerca ripetutamente la via del gol soprattutto nel recupero quando parte in contropiede a campo aperto, ma Lemey le blocca il tiro col piede.

Nota positiva la difesa partenopea con Aguirre decisiva nel finale sul sinistro a incrociare di Dubcova, mentre la coppia Golob-Garnier ha stroncato sul nascere le velleità del Sassuolo. Di Marino ha regalato l’ennesima ottima prestazione della stagione con un grande lavoro anche del centrocampo, soprattutto nella ripresa. Sara Tui ha preso le misure alle neroverdi coprendo meglio gli spazi e proponendosi anche in avanti, Mauri e Abrahamsson hanno svolto un lavoro più tattico di copertura. Mentre Goldoni ha provato a verticalizzare e innescare Sole Jaimes in profondità.

Proprio l’attaccante argentina è l’unica nota stonata dell’orchestra diretta dal duo Domenichetti-Castorina. Spreca un calcio di rigore e poi con molta sfortuna colpisce il palo con Lemey ormai fuori dai giochi.

Nelle ultime due sfide della stagione le napoletane si giocano, sportivamente parlando, la vita. Trasferta a Empoli con un occhio alla sfida della Fiorentina sul campo del Pomigliano. E per finire proprio il derby campano con le Pantere, con la Fiorentina che ospita in casa l’Empoli nel derby dell’Arno. Al termina dei prossimi 180 minuti Napoli (16 punti), Fiorentina (18 punti) e Pomigliano (20 punti) si giocano la permanenza nella massima serie.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: