Buona la prima per il Sassuolo di Piovani padrone del campo con una Super Clelland nelle vesti di trascinatrice, l’ex viola si “vendica” sulla propria ex squadra condannandola alla sconfitta. La Viola invece solo negli ultimi 10 minuti ha cercato la reazione, ma la difesa neroverde ha retto l’urto.

PAGELLE SASSUOLO voto 7

La squadra amministra il possesso del palone praticamente per tutto l’incontro, sfrutta l’autogol di Kravets e reagisce immediatamente al momentaneo pareggio di Lundin con l’ex di giornata Lana Clelland.

Sassuolo (4-3-1-2): Lemey 6, Dongus 5,5, Filangeri 6, Orsi 6, Philtjens 6,5, Brignoli 5,5 (dall’86’ Da Canal sv), Tomaselli 5,5, Dubcova 6, Clelland 7,5 (dal 64′ Santoro 6), Cambiaghi 7, Cantore 6,5 (dal 72′ Parisi 6).

L’allenatore: Gianpiero Piovani voto 7.

Le nerovedri impongono il proprio ritmo sin dalle prime battute, il pareggio subito non ha scalfito le certezze della squadra che ha reagito immediatamente dimostrando un grande carattere.

Top3

Clelland 7,5: Sigla il più classico dei gol dell’ex, grande voglia dimostrata in campo per tutti i 90′: continua spina nel fianco.

Cambiaghi 7: Si muove su tutto il fronte dell’attacco rendendosi spesso pericolosa, sfiora l’eurogol nel primo tempo con un destro a giro largo di un nulla.

Cantore 6,5: Prova a sfruttare la super velocità in più di un’occasione, cala col passare dei minuti e viene sostituita ma anche lei per una questione di millimetri non trova un supergol alla Del Piero.

PAGELLE FIORENTINA voto 5

Le ragazze di Panico faticano a creare azioni degne di nota, unico acuto il momentaneo 1-1 di Lundin. Per il resto le viola solo nel finale hanno cercato una tardiva reazione.

Fiorentina (4-3-3): Tasselli 6, Zanoli 5,5 (dall’87’ Piemonte sv), Cafferata 5,5 (dal 59′ Breitner 6), Tortelli 6, Kravets 5, Huchet 6, Vigilucci 5,5, Neto 5, Baldi 5,5 (dal 60′ Monnecchi 6), Lundin 6,5, Sabatino 6.

L’allenatrice: Patrizia Panico voto 5.

La squadra non riesce mai ad alzare il ritmo subendo le offensive del Sassuolo, neanche i cambi hanno modificato l’intensità della formazione viola.

Top3

Lundin 6,5: Pareggia momentaneamente i conti con un bel colpo di testa, vende cara la pelle fino all’ultimo secondo di gara.

Sabatino 6: Serata difficile per la 9 costretta ad abbassarsi fino alla propria metà campo, lotta su ogni pallone ma nessun rifornimento offensivo.

Huchet 6: Prova a costruire senza molto successo, ma è l’unica centrocampista che col passare dei minuti prova a reagire.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi