La Juventus si aggiudica il derby d’Italia riportandosi a +5 sulla Roma in vista del rush finale per la lotta Scudetto. Le ragazze di Montemurro sbloccano il punteggio col diagonale mancino da fuori area di Boattin, poi Bonetti sale in cattedra e con un sinistro a giro pareggia i conti chiudendo il primo tempo sull’1-1. Nella ripresa ancora la numero 13 bianconera timbra il cartellino con un siluro terrificante che sbatte contro il palo ed entra in rete. L’Inter prova a rientrare in partita ma Bonfantini (come contro il Lione) appena entrata chiude il match.

Juventus voto 7,5

Le bianconere giocano una partita autoritaria e al momento giusto colpiscono grazie alle perle di Boattin e Bonfantini.

Allenatore Joe Montemurro voto 7

Il tecnico juventino aveva detto “Battiamo l’Inter e chiudiamo il campionato” e lo ha fatto.

Peyraud-Magnin 7: Precisa e puntuale nelle uscite, guida la difesa. Incolpevole sul gol.

Sembrant 6,5: Chiude gli spazi, sfiora il gol in mischia nella ripresa.

Gama 7,5: Ottima in chiusura, dalle sue parti non passa neanche uno spillo.

Boattin 8: Autrice di una doppietta, spinge per tutti i 90′ sulla sinistra: Prestazione stratosferica.

Hyyrynen 6: Spinge poco sulla destra, ma in difesa chiude tutti i varchi.

Pedersen 6: Poco incisiva nei primi 45′, filtro a centrocampo e ruba palloni nella ripresa.

Grosso 6: Anche lei fatica nel primo tempo, si vede di più nella ripresa al momento di accompagnare l’azione.

Caruso 6: Si inserisce poco nella prima frazione, più propositiva nel secondo tempo.

Cernoia 6,5: Svaria da sinistra a destra, autrice dell’assist per l’1-0 di Boattin.

Bonansea 7: Come Cernoia si sposta su tutto il fronte dell’attacco, sfiora il gol con un pallonetto da fuori area. Autrice dell’assist per la doppietta di Boattin.

Girelli 6: Gioca di sponda ma viene chiusa da Kathellen che la costringe a indietreggiare. Autrice dell’assist per il 3-1 di Bonfantini che chiude il match.

Hurtig 6: Entra al 64′ al posto di Bonansea, aiuta le compagne nella doppia fase.

Bonfantini 7+: Entra al 64′ al posto di Cernoia, punisce in contropiede segnando il definitivo 3-1.

Zamanian 6+: Entra al 74′ al posto di Caruso, sfiora il gol su punizione.

Nildén sv : Entra al 74′ al posto di Girelli.

Lundorf sv: Entra all’81’ al posto di Hyyrynen.

Inter voto 6,5

Le nerazzurre giocano alla pari per un’ora, poi il gol di Bonfantini chiude i giochi.

Allenatrice Rita Guarino voto 6,5

La squadra approccia bene al match creando occasioni e meritando il gol, nella mezzora finale però viene fuori la Juve.

Durante 6,5: Ottimo intervento su Bonansea nel primo tempo e Sembrant nella ripresa, non può nulla sulle reti.

Kristjánsdóttir 6: Ben posizionata e precisa negli interventi.

Kathellen 7: Bravissima in marcatura su Girelli.

Merlo 6,5: Spinge sulla sinistra creando superiorità numerica.

Sønstevold 5,5: Spinge poco sulla destra.

Simonetti 7: Intercetta palloni, detta il ritmo alla manovra, ogni azione passa dai suoi piedi.

Csiszár 6,5: Grande personalità nelle giocate, anche sotto pressione.

Karchouni 6+: Sfiora il gol al 16′, si propone spesso in fase offensiva.

Bonetti 7: Bellissimo il gol del momentaneo pareggio con un sinistro a giro sotto l’incrocio.

Marinelli 5,5: Cerca la profondità ma risulta imprecisa al momento di rifinire l’azione.

Njoya 6,5: Viene incontro cercando il fraseggio con le compagne, autrice dell’assist del momentaneo 1-1.

Polli sv: Entra al 65′ al posto di Karchouni, cerca qualche sponda ma non viene praticamente mai servita.

Pandini sv: Entra al 65′ al posto di Marinelli.

Landström sv: Entra al 65′ al posto di Merlo.

Regazzoli sv: Entra all’84’ al posto di Csiszár.

Portales 6+: Entra all’84’ al posto di Bonetti, cerca il gol col mancino nel finale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: