Annunci

BRESCIA, 6 FEBBRAIO 2022 – Sono passati quasi due mesi dall’ultimo impegno ufficiale (vittoria contro il Cortefranca il 12 dicembre scorso) ma il tempo per il Brescia Calcio Femminile sembra non essersi fermato. Con un’altra grande prova di carattere, determinazione, applicazione e coraggio le Leonesse hanno la meglio su un’ottima Torres che non si è mai arresa e si prendono l’intera posta per 3-2. A segno Pasquali (doppietta) e Luana Merli su rigore nel finale.

LA GARA

Al Centro Sportivo Mario Rigamonti mister Elio Garavaglia deve fare a meno di Laura Ghisi e lascia inizialmente in panchina Asta e il neo acquisto Porcarelli: le Leonesse sono schierate con il 4-3-3 con Lonni in porta; Galbiati, Perin, Barcella e Viscardi in difesa; Bianchi, Magri e Cristina Merli a centrocampo con Luana Merli, Pasquali e Hjohlman in attacco. Arbitra Mirri di Savona.
Le sarde, che hanno bisogno di punti per la lotta salvezza, partono senza timori reverenziali: al 3’ Congia calcia sugli sviluppi di un corner ma Lonni è attenta e respinge. Al 10’, alla prima vera occasione, arriva il vantaggio del Brescia: Fabiano sbaglia il rinvio che viene intercettato da Pasquali, l’attaccante non ci pensa su due volte e col sinistro trova la traiettoria a scavalcare il portiere delle rossoblu. Il vantaggio galvanizza le Leonesse: all’11’ ci prova Magri dalla distanza, pallone alto; al 13’ padrone di casa vicine al gol con Luana Merli lanciata in profondità da Magri, ma il diagonale dell’attaccante è largo. Al 18’ il pareggio delle ospiti: incomprensione fra Perin e Lonni in uscita, Bassano ne approfitta e porta via il pallone all’estremo difensore delle Leonesse depositandolo in fondo al sacco. Dopo qualche minuto il Brescia torna ad affacciarsi dalle parti di Fabiano: al 26’ Cristina Merli ci prova con un diagonale ma il portiere sardo respinge coi piedi. Al 29’ risponde Marenic con una conclusione dalla distanza, nessun problema per Lonni. Al 30’ Viscardi crossa per Luana Merli che calcia in torsione di prima intenzione ma il pallone è largo. Al 34’ ci prova Bianchi dalla distanza, ma senza fortuna. Il Brescia insiste: al 40’ ancora Luana Merli a cercare la potenza dall’interno dell’area ma la sua conclusione è larga non di molto. Al 41’ è Magri a provare la soluzione dalla lunga distanza ma Fabiano è attenta e blocca in due tempi. Nel recupero, Pasquali da pochi passi complice anche l’opposizione di un difensore non riesce a deviare in rete un cross invitante di Luana Merli.

La ripresa si gioca su ritmi più bassi, complice anche la lunga sosta da impegni ufficiali, e dal 46’ fa il suo esordio Porcarelli al posto di Bianchi. Al 13’ Brescia vicino al vantaggio col tiro a girare di Galbiati: il suo destro va vicinissimo al palo lontano. Un minuto dopo arriva il nuovo vantaggio delle Leonesse: sul corner di Magri arriva il tocco con la punta di Pasquali che beffa sul primo palo Fabiano. Al 19’ Luana Merli lancia Hjohlman in profondità: l’attaccante svedese entra in area e cerca il primo palo, ma senza fortuna. Al 22’ la Torres trova la parità: segna Peddio sottomisura sugli sviluppi di un corner. La seconda rimonta subita potrebbe essere fatale per il Brescia, che invece non si perde d’animo e continua a macinare gioco: al 33’ occasione per le Leonesse con Luana Merli che al momento di calciare viene contrastata. Al 39’ ancora Luana Merli protagonista: si gira in area e in caduta trova la coordinazione per calciare ma la sua conclusione è fuori di pochissimo. La partita sembra stregata, ma il guizzo di Porcarelli al 42’ vale il rigore che Luana Merli di potenza realizza.

Finisce così, con una vittoria che mantiene al secondo posto il Brescia ad una lunghezza dal Como: domenica prossima il campionato sarà di nuovo fermo ma le Leonesse giocheranno due amichevoli, mercoledì a Sirmione contro il Sassuolo e proprio domenica 13 in casa della Pro Sesto.

LE INTERVISTE

«Non era scontata sicuramente una prestazione così – le parole di mister Elio Garavaglia – perché non giocavamo una partita contro un’avversaria da quasi due mesi però devo dire che questo è un gruppo molto solido, fatto da ragazze professionali che danno sempre il massimo. C’erano tante incognite prima di questa partita, e molte preoccupazioni che avevo alla fine si sono concretizzate, ma era normale vista la lunga lontananza da partite ufficiali però c’è stata una grande prova di carattere da parte di tutte e la reazione mostrata ogni volta che la Torres ci ha rimontate è stata davvero notevole. Anche dal punto di vista del gioco ho visto cose buone, ma oggi vorrei rimarcare soprattutto la grande voglia e determinazione da parte delle mie ragazze». Un carattere che è sicuramente l’arma in più di questo Brescia: «Oggi abbiamo affrontato una squadra molto solida, aggressiva e forte fisicamente. Già all’andata ci misero molto in difficoltà e quindi sono ancora più contento di quello che abbiamo messo in campo e di come la squadra è stata in grado di andare sempre oltre le difficoltà e mettersi a disposizione. Ma è lo stesso atteggiamento che mettono tutti i giorni in allenamento, e per questo sono molto orgoglioso di loro». Oggi esordio per Porcarelli, e per lei il rigore della vittoria guadagnato: «Sono molto contento per lei perché è una ragazza molto umile che sicuramente saprà darci molto».

La sua doppietta ha spianato la strada al Brescia contro la Torres, Sofia Pasquali è la grande protagonista di giornata: «Sono contenta prima di tutto per la squadra perché conquistiamo tre punti importanti per il nostro obiettivo, e poi personalmente era tanto che aspettavo una partita così. La prestazione di oggi dimostra che mentalmente non abbiamo mai mollato, nonostante la lunga pausa. Abbiamo fatto una grande partita, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa siamo state brave a crederci sempre, fino alla fine. Credo sia da sottolineare». Sui gol: «Il primo, ho visto il rinvio che era basso quindi ho provato a mettere il piede e a calciare subito dopo; il secondo me l’ero “studiato” un po’, perché Serena (Magri) li aveva calciati sempre sul primo palo, quindi ho tagliato e con la punta l’ho messa dentro».

Esordio con la maglia del Brescia e subito protagonista, Maddalena Porcarelli racconta le prime sensazioni da Leonessa: «Sono contenta per la vittoria, perché è stata sicuramente meritata viste le occasioni e la mole di gioco che siamo state in grado di creare. Per quanto riguarda la mia partita, sono entrata un po’ timorosa poi col passare dei minuti mi sono sciolta e il rigore procurato mi fa essere ancora più contenta. La mia condizione non è ancora ottimale, non giocavo da tanto tempo quindi ho bisogno di un po’ di rodaggio». Tre punti importanti contro una squadra che ha dimostrato di valere sicuramente qualcosa in più rispetto alla posizione di classifica che ricopre attualmente: «Sì ma non ci sono partite scontate o facili in Serie B. Le squadre sono tutte attrezzate, pronte e competitive quindi bisogna essere brave a sfruttare gli episodi». Sull’ambientamento a Brescia: «Mi trovo benissimo. Sono stata accolta nel migliore dei modi dalle mie compagne, dallo staff e dalla dirigenza con la presidente. Mi stanno dando modo di esprimermi e sono sicura che col passare del tempo saprò fare sempre meglio».

Brescia-Torres 3-2

Brescia Lonni, Galbiati, Perin, Barcella (30’ st Brayda), Viscardi, Bianchi (1’ st Porcarelli), Magri, Merli Cristina, Pasquali (22’ st Asta), Merli Luana (45’ st Farina), Hjohlman. (Ballabio, Maroni, Tengattini). Allenatore Garavaglia

Torres Fabiano, Accornero, Bassano (11’ st Faria Gomez), Peare, Blasoni, Peddio, Costantini (47’ st Bertone), Congia (16’ st Iannazzo), Airola, Marenic, Weithofer. (Deiana, Lombardo, Lado, Melillo, Scarpelli). Allenatore Marino

Arbitro Mirri di Savona. Assistenti De Luca di Merano e Giaretta di Bassano del Grappa
Reti pt 10’ Pasquali, 18’ Bassano; st 14’ Pasquali, 22’ Peddio, 43’ Merli Luana (rigore)
Ammonite Costantini
Note Centro Sportivo Mario Rigamonti. Calci d’angolo 5-7. Recupero pt 1’, st 5’.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi Annulla risposta

Exit mobile version