Un ottimo San Marino espugna il campo del Como e complica la corsa al primo posto della formazione lombarda, alla sua seconda sconfitta consecutiva.
Primo tempo
Dire che la partita tra Como e San Marino non ha tardato a sbloccarsi è un eufemismo: sono bastati 30 secondi a Jansen del San Marino per approfittare di un errore di Lipman e sbloccare la partita. In occasione del gol purtroppo da sottolineare l’infortunio alla caviglia per la stessa Jansen, che è costretta a lasciare il campo. Al 25esimo il Como trova il pareggio su calcio da fermo con Picchi.
Secondo tempo
Il secondo tempo si apre in maniera simile al primo: su incertezza della difesa comasca al terzo minuto, il San Marino colpisce di nuovo con Barbieri. Passano solo nove minuti prima del terzo gol san marinese di Massa, che capitalizza un contropiede con un tiro all’incrocio di sinistro che beffa il portiere comasco, per la cronaca colpevole di leggerezza. Al 19esimo Carp riapre la partita sempre su calcio piazzato e il Como sembra ritrovare l’inerzia per spingere fino al pareggio, ma è proprio nel momento migliore delle comasche che Menin delizia questo pomeriggio di fine inverno con un eurogol da trentacinque metri in pallonetto che beffa il portiere di casa e chiude la partita. Inutile l’effort del Como nei minuti finali per riaccendere le speranze di riacciuffare una partita difficile. Ci prova Di Luzio nel finale senza successo.
COMO – SAN MARIN0 2-4
Marcatrici
Jansen 1’, Picchi 19’, Barbieri 49’, Massa 58’, Carp 64’, Menin 81’

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: