Si è disputata la settima giornata del campionato di serie B, che ha visto tante sorprese e nuovi ribaltoni nelle zone alte della classifica. Tutte le gare si son giocate alle 14 e 30.

CHIEVO-SAN MARINO 0 A 1

La prima sorpresa arriva da Verona, dove il Chievo cade di misura contro le sanmarinesi. A decidere il colpo esterno la rete di Barbieri al 47′. Ospiti che tornano a vincere e salgono a 9 punti, mentre le clivensi restano seconde a 2 punti dal Bari, ma agganciate dal Como a quota 14 in classifica.

PRO SESTO-CORTEFRANCA 0 A 0

Nulla di fatto tra Pro Sesto e Cortefranca, gara valevole per la salvezza. Entrambe le compagini si portano a 5 punti, sopra la zona retrocessione.

ROMA CF-PINK BARI 3 A 1

La seconda sorpresa della giornata, forse la più clamorosa, arriva da Roma, dove le baresi vengono travolte per 3 a 1 dalla Roma Calcio Femminile, che ottiene cosi la prima vittoria stagionale. Per la squadra padrone di casa segnano Silvi al 35′, autorete di Maffei al 56′ e Badawiya al 90′. Inutile la rete della bandiera per le pugliesi di Bonacini al 61′. Primo ko stagionale che però non pregiudica la vetta, che resta ancora nelle mani delle biancorosse,

TAVAGNACCO-BRESCIA 2 A 1

Lo scontro promozione se lo aggiudica il Tavagnacco, che batte 2 a 1 le lombarde e le aggancia al terzo posto a quota 13, a un punto dall’accoppiata Chievo-Como e a 3 dalla Pink Bari. Si decide tutto nella ripresa: Milan al 55′ apre le marcature, pareggia il Brescia con la solita Merli al 60′, gol vittoria all’86’ di Ferin.

CESENA-SASSARI 4 A 0

Troppo facile per il Cesena, che dopo aver fermato il Como nel recupero settimanale, travolge il Sassari per 4 a 0. Apre Costi dopo tre minuti, raddoppia Cucinello al 27′. Nella ripresa firma la sua personale doppietta Fabiana Costi(sempre più leader nella classifica dei cannonieri) al 52′, chiude i giochi il capitano Eleonora Petralia al 90′. Romagnole che salgono a quota 12 e salgono al sesto posto, sarde ancora ultime a 2 punti.

CITTADELLA-PALERMO 2 A 0

Il Cittadella batte il Palermo 2 a 0 e sale a quota 11 a un solo punto dal Cesena. Tutti i due gol nella ripresa: Pizzolato al 67′, raddoppia e chiude l’ex interista Fracaros all’80’.

RAVENNA-COMO 0 A 3

Il Como vince 3 a 0 a Ravenna e aggancia il Chievo al secondo posto a quota 14. Apre Rigaglia al 47′, raddoppia Di Luzio al 73′ e 4 minuti il bolide da 30 metri di Beil, che torna in campo dopo sette mesi di assenza.

Rispondi