Con grande sofferenza, il Pavia passa sul campo dell’Orobica, tornando a vincere dopo la sconfitta con l’Arezzo e rimanendo dietro e in corsa per le zone più alte.

Primo Tempo

La prima grande occasione è per l’Orobica con capitan Magni, ma Vignati si fa trovare pronta a respingere.
Dagli sviluppi di un calcio di punizione altra ghiotta occasione, ma il pallone rimpalla fino ad arrivare tra le braccia del portiere pavese.

Il Pavia si fa vedere con Codecà che riceve da Accoliti e poi calcia da fuori area, senza però trovare fortuna.

Vicina alla mezz’ora ci riprova il giaguaro biancoblù, ma la traversale nega il goal.
Appuntamento solo rimandato con il tabellino: Accoliti lancia la numero 9 in area e questa volta la difesa delle Sharks non può evitare il vantaggio avversario.

Nel finale della prima frazione altra grande occasione per Codecà, ma questa volta dopo il bell’appoggio di Gianni, viene respinta dall’uscita di Dilettuso.

Secondo Tempo

I primi 10′ della ripresa non regalano particolari emozioni, le due squadre si fanno vedere si avanti, ma mai impensierendo i guantoni di Dilettuso e Vignati.

Ci prova poi la subentrata Foti per l’Orobica a scappare, ma viene chiusa in maniera eccelsa da Di Giulio in area, mandando il pallone in calcio d’angolo.

L’occasione più grande arriva poi sui piedi di Poletto, brava a liberarsi da due e colpisce benissimo, ma la sfortuna decreta la palla sul legno.

Il raddoppio arriva al 35′: Zella recupera un pallone e lancia da poco fuori della propria area di rigore Codecà, la quale velocissima riesce a buttarsi avanti, scartare Dilettuso ed insaccare a porta vuota.

Pochi minuti dopo brutto fallo di Cozzani già ammonita e l’arbitro non può non tirare fuori il secondo giallo e il conseguente rosso.

Accorcia nel finale l’Orobica, con la conclusine di Ponte che viene deviata sfortunatamente da Migliavacca, con Vignati presa in controtempo.

Nel recupero le Sharks vanno vicinissime al pareggio: cross di De Vecchis che inizialmente non trova deviazioni, poi il colpo di Lazzari che però viene murato da Vignati che poi subisce anche fallo.

Orobica – Pavia 1-2

Marcatrici: Codecà al 29′ pt e al 35′ st; AUT Migliavacca al 42′ st

Orobica (4-3-1-2): Dilettuso; Visani, Madaschi, Kass, Salvi; Magni (Valletta), Poeta, Casini (Naldoni); De Vecchis; Lazzari, Valtorta (Foti)
A disposizione: Basso, De Biase, Fumagalli, Vigani, Demarchi, Bettazoli
Coach: Marini

Pavia (4-2-3-1): Vignati; Zella, Cozzani, Di Giulio, D’Ugo; Longoni (Maiocchi), Devecchi; Accoliti (Migliavacca), Gianni (Bosco), Codecà; Poletto (Napoletano)
A disposizione: Groni, Zorzoli, Straniero, Lazzari, Troiano.
Coach: C. Martinotti

Ammonite: Poeta (O), Visani (O)
Espulse: Cozzani (P) per doppia ammonizione

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi