Finisce 0-6 il derby tra Padova e Vicenza, match a senso unico per le ospiti che hanno dominato in ogni lato del campo dall’inizio alla fine. Nonostante le numerose polemiche, arrivate anche a causa delle due espulsioni rimediate dal Padova, è evidente la differenza delle forze messe in campo, la rosa giovane e fantasiosa del Padova purtroppo non è riuscita ad arginare le avversarie esperte ed incisive, andate a segno al 10′ per nome di Basso, al 25′ Penzo raddoppia ed al 32′ mette in cassaforte Sule, da lì è tutto in discesa: prima della fine del primo tempo Penzo trova la doppietta e nella ripresa firmano anche Kastrati e Bauce.

AZIONI SALIENTI

⚽10’: Rimessa veloce con le mani di Basso che cerca Sule, il difensore tocca ma di fatto restituisce alla 9 biancorossa che di prima lancia a Kastrati sulla trequarti, stop non impeccabile che costringe la kosovara a correre per raggiungere il pallone; in contrasto con il difensore la palla si impenna, riscende comoda però per Kastrati che al volo appoggia per Basso di fronte alla porta: colpo a botta sicura e rete numero 22 in cassaforte.

18’: Dopo un ottimo intercetto Kastrati dribbla due avversarie e, alla visione del portiere in uscita disperata, calcia d’esterno e spedisce la palla a lato, sprecando un’ottima per il raddoppio.

25’: Altra occasione ghiotta per Kastrati che riceve palla da Basso in posizione ottimale a pochi passi dal palo, nonostante ciò tocca male la sfera, finendo per sprecare un gol già fatto.

⚽25’: Penzo, nonostante sia molto angolata prova la conclusione respinta facilmente da Polonio; la palla raggiunge Kastrati che prova la penetrazione stroncata sul nascere, il rimpallo favorisce Penzo che ha una nuova occasione, questa volta da posizione molto più agevole che le permette di trovare la via del gol per la seconda volta in questa stagione.

28’: Kastrati fa filtrare un pallone apparentemente impossibile in mezzo a 3 avversarie, mettendo Basso in condizione di 1 contro 1 col portiere, se l’assist è da sottolineare, il tiro da dimenticare: pallone altissimo.

⚽32’: Dopo una serie di scambi fuori dall’area del Padova, Maddalena verticalizza su Basso la quale stoppa e poi trova Sule libera in area, freddissima sotto porta la numero 16 che trova il gol del virtuale KO.

⚽36’: Kastrati dalla destra si accentra totalmente subendo anche fallo, nonostante gli strattoni resta in piedi e si prepara al tiro, non appena la gamba si alza per calciare viene fermata e la palla si avvicina alla linea di fondo, sbuca Penzo in velocità e di prima calcia con tutta la forza che ha in corpo, trovando la prima doppietta personale.

⚽49’: Dal Bianco crossa per la testa di Kastrati, numero 10 che salta più in alto di tutte e la mette sotto la traversa da pochi passi, tiro imparabile che sblocca la kosovara, in cerca della rete per tutta la prima frazione.

⚽58’: Meno di un minuto in campo è sufficiente a Bauce per segnare il 7° gol in campionato, anche se (quasi) tutto il merito va a Basso per la splendida serpentina dalla fascia sinistra con cui ha saltato 3 avversarie fino a portarsi di fronte al palo, salvo poi appoggiare per la compagna appena entrata che ha dovuto solo appoggiare oltre la linea di porta.

63’: Splendida azione corale del Vicenza con Fasoli che anticipa un passaggio a metà campo, passa poi a Kastrati che subito gira a Basso oltre la difesa, cross rasoterra della 9 per Montemezzo, conclusione di prima intenzione che sfiora il palo.

77’: Sulla battuta del calcio d’angolo Montemezzo tocca per Bauce che restituisce subito, cross sul secondo palo per Missiaggia che di testa rimette in mezzo a Scaroni, deviazione solo apparentemente vincente bloccata da un intervento tutt’altro che ordinario di Polonio.

87’: Kastrati ha un’ultima occasione quando ruba palla in area e cerca di piazzare il tiro sul palo più lontano, calcia tuttavia troppo alto per impensierire il portiere.

Padova Femminile – Vicenza Calcio Femminile 0-6 (0-4)

VICENZA CALCIO FEMMINILE

1 Palmiero Herrera, 3 Fasoli, 18 Maddalena (dal 76’ 13 Pegoraro), 4 Missiaggia ©, 5 Penzo, 6 Battilana, 10 Kastrati, 8 Cattuzzo (dal 57’ 7 Montemezzo), 9 Basso (dal 66’ 19 Scaroni), 11 Dal Bianco (dal 63’ 15 Gobbato), 16 Sule (dal 57’ 14 Bauce)
A disposizione: 12 Dalla Via, 19 Scaroni, 13 Pegoraro, 2 Broccoli, 7 Montemezzo, 20 Frighetto, 15 Gobbato, 14 Bauce, 17 Balestro
All. Dalla Pozza Moreno

PADOVA FEMMINILE

1 Polonio, 3 Biasiolo, 4 Fabbruccio ©, 11 Carli (dal 68’ 19 Taverna), 17 Michelon, 20 Costantini (dal 42’ 15 Didoné), 21 Gallinaro, 22 Spagnolo (dal 68’ 41 Gottardo), 26 Tiberio, 31 Zoppi, 43 Cuci (da int. 42 Pittarello)
A disposizione: 5 Visconti, 12 Crespan, 14 Gastaldin, 15 Didoné, 16 Callegaro, 18 Amistà, 19 Taverna, 41 Gottardo, 42 Pittarello
All. Obetti Filippo

Marcatrici: 10’ Basso (V); 25’, 36’ Penzo (V); 32’ Sule (V); 49’ Kastrati (V); 58’ Bauce (V).

Ammonite: 44’ Carli (P); 48’ Tiberio (P); 60’, 74’ Biasiolo (P); 72’, 82’ Taverna (P).
Espulse: 74’ Biasiolo (P); 82’ Taverna (P).

Arbitro: Carsenzuola Fabrizio (Legnano).
Assistenti: Basile A., Granziero L. (Padova).

Recupero: 3’; 4’.

Christian Berno 

Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile
Fonte foto: Camilla Tresso

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: