Domani, 10 gennaio 2021, si disputerà la finalissima di Supercoppa TIMVISION tra Juventus e Fiorentina, terza volta consecutiva nella quale le due formazioni si contenderanno il trofeo.

I precedenti

Le due formazioni, come già detto, si sono già affrontate in due occasioni in finale di Supercoppa, collezionando una vittoria a testa.

Nel 2018 fu un goal di Ilaria Mauro (ora all’Inter) a decidere il match a favore della viola.

Mentre l’anno successivo furono le bianconere ad imporsi con Girelli-Staskova, alzando per la prima volta il trofeo.

La sfida

In semifinale contro la Roma, la squadra di Rita Guarino non ha fatto per niente bene, salvata probabilmente dall’entrata in campo di Pedersen e da qualche svista arbitrale che ha condizionato non di poco la partita. Ma nonostante le mille difficoltà la Juventus è approdata in finale, pronta a confermarsi supercampionesse, consolidando così un inizio stagione senza sbavature (esclusa l’eliminazione in Champions). La rosa lunga è l’arma in più delle bianconere, potendo così reggere meglio dei possibili tempi supplementari come si è già visto qualche giorno fa.

Dall’altra parte la Fiorentina ha eliminato il Milan ed ora punta a conquistare il trofeo nonostante le tante difficoltà. Torna dalla squalifica Adami, ma potrebbe non esserci Martina Zanoli. Mister Cincotta dovrà ancora una volta guidare la squadra da casa, a causa della positività riscontrata al Covid-19. A far la differenza in campo alla fine però potrebbe essere la voglia di riscattare un campionato al di sotto delle aspettative alzando il primo trofeo della stagione.

Probabili formazioni

Le campionesse d’Italia in carica ritrovano Pedersen, infatti la danese ha già dimostrato che nonostante sia tornata da poco a causa della positività al Covid, è già in forma smagliante.
In difesa potrebbe essere il turno di Sara Gama, pronta a sostituire una tra Salvai e Sembrant.
In attacco dovrebbe essere riconfermato il tridente Bonansea, Girelli, Hurtig; salvo una condizione positiva di Valentina Cernoia, convocata per la finale.

Tornando indietro, tra i pali ballottaggio Bacic-Giuliani, con quest’ultima convocata ma da valutare a pieno se potrà partire titolare.

Juventus (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Sembrant, Boattin; Galli, Pedersen, Caruso; Bonansea, Girelli, Hurtig.

La viola ritrova Adami, a rientro dalla squalifica, ma potrebbe non partire subito titolare per poter essere usata come pedina vincente a gara in corso.
In difesa spazio per Cordia, a sostituire la possibile assenza di una Martina Zanoli non al top della forma. Confermato dunque il modulo visto contro il Milan con Vigilucci e Middag in mediana; mentre sulla trequarti Bonetti, Neto e Kim alle spalle dell’unica punta Sabatino.

Fiorentina (4-2-3-1): Schroffenegger; Thogersen, Tortelli, Quinn, Cordia; Vigilucci, Middag; Bonetti, Neto; Kim; Sabatino.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: