Annunci

L’1-1 finale del “Mecchia” è la testimonianza di una gara equilibrata, nonostante il divario in classifica, e ben interpretata da entrambe le formazione. Le trentine hanno confermato la loro solidità ed esperienza, ma hanno patito l’assenza di A. Tonelli in attacco e in generale hanno faticato a creare occasioni, trovando il pari su rigore. Merito anche della impeccabile prestazione difensiva delle granata, che hanno trovato le contromisure alla seconda forza del campionato e a inizio ripresa si sono illuse con il gioiello di Battaiotto. Il punto per il Trento non è disprezzabile, perché tiene aperti i conti in vista del big match di domenica. L’amarezza semmai è del Porto: il tap-in vincente nel recupero della stessa Battaiotto, lo confermano le immagini, era valido e il fischio di Dania ha cancellato una vittoria che sarebbe stata di capitale importanza.

Una grande chance per parte

Al 1′ Rosa da destra serve al centro Antolini che incrocia di poco fuori, 60” dopo risponde Durigon mettendo alto dal limite. Trento che passa spesso per Fuganti in mezzo, mentre il Porto copre e va in verticale: al 14′ Molinaro in contropiede per Finotto, ma tiro contrastato. Antolini al diagonale al 20′: fuori di un metro. Il Trento tiene palla di più, ma in generale le granata non soffrono e al 25′ Valzolgher toglie dall’incrocio il colpo di testa di Chiarot. Gara ben giocata da entrambe: al 34′ Rosa liberata davanti a Comacchio spara a salve, sul ribaltamento Finotto mette fuori di mezzo metro dal vertice dell’area. Al 37′ Comacchio esce provvidenzialmente sui piedi di Rosa.

Botta e risposta

Minutello innesca al 7′ Battaiotto, cross dal fondo per Spollero ma girata bloccata da Valzolgher, passano pochi secondi e la stessa Spollero lancia Battaiotto, che dal vertice dell’area inventa un pallonetto geniale sul secondo palo. Da qui in poi tentativi trentini schermati dalla retroguardia locale, con solo Fuganti che al 26′ calcia dai venti metri alto. Al 28′ il pari: cross di Rosa deviato con la mano da Durigon in scivolata, è rigore (decisione dubbia, dal momento che la palla tocca prima la gamba), dal dischetto la stessa Rosa angola bene. Al 32′ ancora Rosa servita da Parisi all’altezza del dischetto tira centrale. Ultimo quarto d’ora giocato soprattutto a centrocampo, emerge la stanchezza da ambo le parti. Al primo minuto di recupero svista della terna arbitrale: Battaiotto risolve in rete una mischia in area ma l’arbitro annulla per offside.

Reti

7′ st Battaiotto, 29′ Rosa (r)

Trento

Valzolgher, Bertamini (41′ Sartori), Ruaben, Gastaldello (26′ Poli), Settecasi, Tonelli, Lucin (10′ st Parisi), Fuganti, Rosa, Antolini (16′ st Lucchetta), Erlicher. Allenatore: Spagnolli. A disposizione: Callegari, Lenzi, Giovanni, Tonetti, Varrone.

Portogruaro

Comacchio, Minutello, Gava V., Spollero (45′ st Zamberlan), Chiarot, Gava C., Finotto (4′ st Battaiotto), Durigon, Molinaro (39′ st Volpatti), Roveretto (4′ st Bigaran), Spinelli (19′ st Matiz). Allenatore: Gruarin. A disposizione:

Rispondi Annulla risposta

Exit mobile version