Annunci

Si conclude dopo sole due partite l’avventura del Milan nella UEFA Women’s Champions League, uscite sconfitte per mano dell’Hoffenheim, avversario comunque di livello arrivato lo scorso anno terzo in Germania, alle spalle di Bayern Monaco e Wolfsburg.

Buono il primo tempo delle rossonere, le quali però sprecano, come visto con lo Zurigo, troppe occasioni davanti al portiere per portarsi in vantaggio, in particolare con Thomas.

Al 36′, l’Hoffenheim sfrutta la prima disattenzione difensiva, con Andersen che dimentica Brand, alla quale, servita da una compagna, non resta altro che appoggiare il pallone in rete per il vantaggio.

Nella ripresa arriva anche il raddoppio al minuto 59′, questa volta messo a segno da un bel colpo di testa di Hartig dagli sviluppi di un cross di Nicole Billa.

Hoffenheim – Milan 2-0

Marcatrici: Brand al 36′; Hartig al 59′

Milan (3-4-1-2): Giuliani; Fusetti (dal 63′ Grimshaw), Agard, Codina; Andersen (dal 73′ Stapelfeldt), Jane, Adami (dal 88′ Longo), Bergamaschi; Boquete (dal 63′ Tucceri); Thomas, Giacinti

A disposizione: Korenciova, Cazzioli, Arnadottir, Cortesi, Kirschstein, Miotto, Rizza.

Allenatore: M. Ganz

Hoffenheim (4-1-4-1): Tufekovic; Wienroither, Buhler (dal 83′ Kocsan), Feldkamp, Naschenweng; Dongus (dal 60′ Harsch); Linder (dal 77′ Steinert), Hartig (dal 77′ Hagel), Corley (dal 83′ De Caigny), Brand; Billa

A disposizione: Dick, Degen, Leimenstoll, von Schrader

Allenatore: G. Gallai

Note

Ammonite: Wienroither, Jane

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi