Annunci

Continua l’avventura europea della Juventus che elimina il St.Pölten dopo aver controllato praticamente per tutto il match. Adesso le bianconere attendono i sorteggi per sapere il nome dell’avversaria del preliminare per dare l’assalto alla qualificazione ai gironi di Champions League.

Passa appena un minuto e Balog al volo col mancino sfiora il palo, la risposta della Juve arriva al 7′ con l’incornata di Gama sul cross di Zamanian bloccato da Kresche. Passa un minuto e Hyyrynen taglia il campo dalla destra per Caruso che parte in contropiede e imbuca in area per Bonansea che sblocca il punteggio col destro, dopo il gol subito il St.Pölten prova a reagire ma la retroguardia juventina è molto attenta. Nel finale di tempi Zver direttamente su punizione dai 20 metri colpisce la parte superiore della traversa chiudendo i primi 45′ col vantaggio bianconero.

Nella ripresa Zamanian lancia in profondità Barbara Bonansea che scappa in velocità e vedendo il portiere fuori dai pali inventa un pallonetto strepitoso per il 2-0, al 64′ Bonansea riceve palla sulla destra e con un preciso diagonale cerca e trova in area Girelli che controlla e insacca col destro per il 3-0. Passano 3 minuti e il St.Pölten prova a rientrare in partita col colpo di testa di Enzinger sul cross di Biroova, nel finale arriva poker juventino con Hurtig che riceve il filtrante di Staskova e cala il poker che vale il passaggio del turno.

St.Pölten-Juventus 1-4

Marcatrici: Bonansea (J) 8′ 54′, Girelli (J) 64′, Enzinger (S) 67′, Hurtig (J) 92′

St.Pölten(4-3-3): Kresche, Balog, Mikolajova, Meyer (Bereuter 58′), Biroova, Hamidovic, Brunnthaler, Tabotta (Makas 58′), Enzinger, Zver, Eder (Klein 82′).

A disposizione: Messner, Abiral, Sauer, Grec, Mak, Zagor, Krznaric.

Allenatore: Schulte.

Juventus (4-2-3-1): Peyraud-Magnin, Hyyrynen (Lundorf 72′), Gama, Salvai, Boattin, Zamanian (Pedersen 72′), Rosucci, Cernoia (Bonfantini 86′), Caruso (Staskova 86′), Bonansea (Hurtig 72′), Girelli.

A disposizione: Aprile, Soggiu, Nilden, Caiazzo, Giai, Beccari, Lenzini.

Allenatore: Montemurro.

Arbitro: María Dolores Martinez Madrona (Spagna).

Assistenti: Rocio Puente Pino (Spagna) – Sidsel Rasmussen (Danimarca).

Quarto ufficiale: Frederikke Lydia Søkjær (Danimarca).

Ammonite: Bonansea (J) 33′, Eder (S) 61′, Meyer (S) 86′, Rosucci (J) 88′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 4′.

Stadio: Juventus Training Ground (Vinovo).

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi