All’Allianz Staduim di Torino si sfidano Juventus e Lione, andata dei quarti di finale di Women’s Champions League, le due squadre si affrontano per la seconda volta in un match internazionale dopo la vittoria per 2-3 delle francesi lo scorso anno. Questa volta la storia non si ripete, a vincere sono le bianconere con una grande rimonta dopo aver acquisito la superiorità numerica per il cartellino rosso dato ad Ellie Carpenter, al goal di Macario rispondono Girelli e Bonfantini.

Il match si sblocca dopo neanche dieci minuti, il Lione, sfruttando le disattenzioni difensive bianconere, si porta in avanti con il tridente d’attacco e dal cross di Cascarino sulla destra parte un contro cross al centro per servire Macario. Per l’attaccante del Lione è semplice la conclusione di testa alla sinistra di Peyraud-Magnin.

Cerca di entrare in partita la Juventus senza avanzare troppo, il primo tempo è nettamente a favore delle francesi, le squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 0-1.

I ritmi non cambiano nella ripresa fino al 62′ quando Cernoia, ormai in corsa verso la porta di Bouhaddi, viene abbattuta da Carpenter; la direttrice di gara non esita a sventolare il cartellino rosso nei confronti dell’australiana. Lione in dieci e Juventus che ci crede.

Le bianconere cercano di sfruttare tutte le occasioni e al 71′ arriva la rete del pari. Bonansea recupera il pallone sulla trequarti, serve sulla destra Lundorf che crossa al centro, la sfera viene inizialmente bloccata da Bouhaddi che non trattiene dopo lo scontro con Caruso. Con l’estremo difensore a terra Girelli deve solo insaccare.

Completa la rimonta la Juventus con Agnese Bonfantini, subentrata a Girelli, che a tu per tu con Bouhaddi la piazza alla destra del portiere francese.

L’andata del quarto di finale termina con la splendida rimonta bianconera, ora le ragazze di Montemurro si giocano il passaggio del turno a Lione con due risultati su tre.

Juventus – Lione 2-1

Marcatrici: Macario (L) 8′, Girelli (J) 71′, Bonfantini (J) 83′

Juventus (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Sembrant, Boattin; Rosucci (dal 67′ Caruso), Grosso (dal 67′ Bonansea), Pedersen; Cernoia (dal 91′ Nilden), Girelli (dall’81’ Bonfantini), Hurtig (dal 91′ Staskova)

A disposizione: Aprile, Hyyrynen, Zamanian, Forcinella, Lenzini, Panzeri

All. Montemurro

Lione (4-3-3): Bouhaddi; Carpenter, Buchanan, Renan, Bacha (dal 76′ Marozsan); Henry (dal 76′ Horan), Mboc Bathy, Wienke; Cascarino (dall’85’ Laurent), Macario (dal 67′ Cayman), Maland

A disposizione: Benyiahia, Gunnardottir, Hegerberg, Holmgren, Moronni, Paljevic, Sombath

All. Bompastor

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: